«Galileo e l’armonia dei cieli» MOSTRA DIDATTICA

L’Istituto Filippin, per celebrare l’Anno internazionale dell’Astronomia e il quarto centenario delle prime osservazioni astronomiche di Galileo Galilei, ha allestito con i suoi docenti di Matematica, Fisica e Scienze una mostra dal titolo “ Galileo e l’armonia dei cieli”. Questa attività è stata organizzata non solo per gli studenti del Filippin, ma si è pensato di offrire anche un servizio didattico alle scuole del territorio. Scientificità e sperimentazione vengono esemplificate dall’uso dei rari strumenti in dotazione al Filippin, alcuni dei quali risalgono alla metà del Novecento.

Contenuti
Il nuovo mondo di Galileo e il cielo svelato sono stati presentati attraverso quattro sezioni.
Ecco argomenti e relative dimostrazioni che sono state svolte con la partecipazione degli allievi in visita.

  • La prima sezione è stata dedicata alla storia dell’Astronomia da Tolomeo a Galileo.
  • La seconda sezione è stata dedicata al Cannocchiale e alle scoperte astronomiche galileiane
  • La terza sezione è stata dedicata alla fisica galileiana e agli studi sul moto dei gravi, sull’isocronismo del pendolo, sul moto parabolico, sulla possibilità di valutare il moto in assenza di attrito.
  • L’ultima sezione è stata dedicata ad una serie di esperimenti, che illustreranno le scoperte di Galileo, realizzati con materiali di riuso facilmente reperibili.

(Durante la visita della Mostra, Docenti dell’Istituto, esperti in materia, hanno guidato le scolaresche, con la collaborazione di nostri studenti delle ultime classi delle superiori)

Grande successo dell’iniziativa
Nei giorni prestabiliti per la visita della mostra, si sono presentate su prenotazione quasi tutte le classi QUINTE della Scuola Primaria e le classi TERZE della Scuola Secondaria di 1° grado presenti nel territorio.
Anzi, e ciò ci inorgoglisce sottolinearlo, abbiamo dovuto prolungare i giorni della visita per soddisfare tutte le richieste delle scuole.
Sia a voce che per iscritto Presidi e Docenti di queste scuole hanno espresso lusinghieri giudizi sull’intelligente allestimento della Mostra, che ha suscitato vivo interesse nei giovani visitatori.