Il carcerato Dione “entra ” in classe

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO
Nell’ambito del “ProgettoGiubileo”, il detenuto Dione “in classe”

E’ “entrata” in classe stamattina, durante l’ora di Religione, attraverso un paginone speciale de “La Difesa del Popolo”, settimanale diocesano di Padova, la storia di Dione, il detenuto senegalese di 42 anni finito dentro per una storiaccia di droga. Da qualche tempo però la sua giornata non è più dietro le sbarre di Padova. Gode del regime di semilibertà e, dunque, ogni giorno presta il suo servizio di manutentore al seminario minore di Rubano dove vive anche Giovanni, il fratello di un nostro alunno di seconda media.
“Ma prof, ma è un’opera di misericordia “al contrario”: non visitare i carcerati ma lasciarsi visitare da loro????”
Quando i ragazzi ti lasciano a bocca aperta!!!!