Visita al Centro Chiavacci

Febbraio 2015 – Alle ore 8 e 10, accompagnati dal nostro professore di Scienze, siamo saliti sull’autobus che ci avrebbe portati al Centro Chiavacci, che si trova sulle pendici del Monte Grappa, a una decina di chilometri dal Filippin.

Giunti a destinazione abbiamo fatto la foto di gruppo; poi abbiamo iniziata la visita di alcune stanze dove c’erano molti minerali e vari tipi di rocce. In un’altra stanza c’erano piante, fiori e piccoli arbusti tipici del territorio; chiusi in recinti c’erano alcuni animali che s’incontrano su per i pendii del Grappa: cervi, caprioli, cinghiali… In seguito sono state proiettate delle foto di vari animali e insetti, ognuno dei quali ha uguale importanza nel nostro ecosistema.

Terminata la visita delle stanze, siamo usciti all’aria aperta per un attimo di distensione; siccome c’era della neve da quelle parti, non ci abbiamo pensato due volte a tirarci delle palle di neve.

Infine siamo saliti verso il Planetario. Una volta abituati al buio, con l’aiuto di due guide esperte abbiamo osservato il moto del sole, della Luna il fenomeno dei solstizi e i segni zodiacali che già gli antichi Greci avevano individuati studiando il cielo.

Lo spettacolo del cielo stellato cj ha fatto capire quanto piccolo è il nostro pianeta Terra.

Joel Simon Gandini